Home Cinema Libri illustrati KIESLOWSKI. La coscienza dello sguardo
E-mail
KATHRYN BIGELOW. La compagnia degli angeliL'ALTIMETRO SEGNA ZERO. Scalate e ferrate in Liguria dall'Appennino alle Alpi

KIESLOWSKI. La coscienza dello sguardo

Vincent Amiel
1998
ft. 23x22
pp. 142
€25,00
ISBN 978-88-8012-101-5
Info su: Amiel Vincent

Un esemplare introduzione critica per testo e immagini all’estetica dello sguardo del regista polacco. Dalla testimonianza impegnata sulle lotte sociali della seconda metà degli anni Sessanta al grande progetto estetico-morale del Decalogo, alla raffinata esplorazione degli equilibri sentimentali di Film Blu, Film bianco, Film rosso. Il cinema di Kieslowski mette in scena la sensibilità contemporanea nel percorso di una coscienza che pone incessantemente la questione della sua stessa identità, un percorso di rigore esemplare per il quale il guardare, e a maggior ragione il mostrare sono sempre atti cruciali, mai privi di conseguenze. Uscito a pochi mesi dalla prematura scomparsa del regista, il libro si propone di aderire mimeticamente, per spunti emotici e suggestioni critiche, all’opera cinematografica di un regista difficile e affascinante.Vincent Amiel, professore alla Sorbona e all’Università di Caen, fa parte della redazione delle riviste «Positif» e «Esprit».









Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart