Home Cinema Saggi IL CINEMA E IL CASO MORO
E-mail
IL CINEMA DOPO IL CINEMA. Dieci idee sul cinema italiano 2001-2010IL CINEMA E IL SACRO

IL CINEMA E IL CASO MORO

Francesco Ventura
Prefazione di Maria Fida Moro
2008
pp. 222
ill. b/n
€16,00
ISBN 978-88-8012-416-0
Info su: Ventura Francesco

Il 9 maggio 1978, dopo 55 giorni di prigionia, viene assassinato Aldo Moro, rapito il 16 marzo dalle BR in un agguato che costa la vita ai cinque uomini della sua scorta. A distanza di trent’anni, alcuni interrogativi restano ancora privi di risposta. Il cinema si è occupato di questa tragica vicenda che ha segnato drammaticamente la storia della Prima Repubblica con tre film che rappresentano altrettanti punti di vista radicalmente diversi l’uno dall’altro: Il caso Moro di Giuseppe Ferrara (1986), Buongiorno, notte di Marco Bellocchio (2003), Piazza delle Cinque Lune di Renzo Martinelli (2003), dai quali traspaiono tre distinte interpretazioni storico-politiche degli eventi che hanno contrassegnato quel periodo.
Il libro di Francesco Ventura analizza nel dettaglio queste tre opere, propone le interviste ai registi e offre inoltre una panoramica completa del modo in cui il medium cinematografico ha negli anni affrontato l’argomento. Uno studio sul cinema “impegnato”, ma anche una traccia, una serie di indicazioni per inoltrarsi e orientarsi in una materia tanto controversa, oltre ad offrire qualche spunto di riflessione sul rapporto fra Arte e Storia.


Recensione dalla Gazzetta di Mantova









Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart