Home Cinema Saggi I CAVALIERI DEL WEST. Storia, cinema, leggenda
E-mail
I CASI DI SHERLOCK HOLMESI DEPORTATI ALESSANDRINI NEI LAGER NAZISTI. 18 testimonianze di sopravvissuti

I CAVALIERI DEL WEST. Storia, cinema, leggenda

Bosco Andrea
Domenico Rizzi
2011
ft. 16,5x24
pp. 326
ill. b/n e col.
€22,00
ISBN 978-88-8012-604-1
Info su: Bosco Andrea, Rizzi Domenico

Ci fu un Far West autentico, fatto di uomini, situazioni, interessi ed omicidi. Una Frontiera ricca di contraddizioni, dove labile era il confine tra Bene e Male, tra legalità e illegalità. Dove i Pellirosse non erano selvaggi ma solamente nomadi. Dove gli speculatori sorretti dai politicanti di Washington perpetrarono una spietata “civilizzazione” senza distinzioni tra tribù pacifiche e tribù bellicose. Dove gli sceriffi sovente erano ex fuorilegge. Dove pochi furono gli eroismi e tantissime le esagerazioni.
Ci fu un West raccontato da giornalisti e scrittori imbroglioni al quale fin dalla sua nascita ha attinto il cinema. Hollywood fino agli anni Settanta ha sistematicamente manipolato la storia di fatto creando la leggenda del West. Con la stagione del “western maggiorenne”, contaminato dagli “spaghetti western” inizia il progressivo declino del genere. Fino, tranne episodici e per lo più fallimentari tentativi, all’attuale silenzio.
Andrea Bosco e Domenico Rizzi attraverso una analisi rigorosa entrano nelle pieghe del Mito, svelandone segreti, pecche, omissioni, contraddizioni.
La Storia contrapposta alla Leggenda confezionata ad Hollywood.
Custer, Toro Seduto, Cavallo Pazzo, Geronimo, Davy Crockett, Buffalo Bill, Calamity Jane, Wyatt Earp, Jesse James, Billy the Kid, Belle Star. E tanti altri. Il West e il Western come nessuno li aveva mai raccontati.








Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart