E-mail
LE GRAND NOIR. Mancamenti e corpi addolorati nel cinema di François TruffautLE MONTAGNE DI GENOVA. Escursioni per tutti, ferrate e trail, tra vette, boschi

LE LETTERE DI TRISTAN

Guido Lombardi
Anna Lajolo
2006
pp. 117
ft. 16,5 x 24
ill. colori
€16,00
ISBN 978-88-8012-373-6
Info su: Lombardi Guido - Laiolo Anna

Un’isola remota, il microcosmo umano più solitario del mondo, la mitica Tristan da Cunha, narrata sul filo delle lettere scritte nell’arco di dieci anni dagli isolani agli autori a seguito del loro soggiorno all'isola. Lettere che legano mondi lontani e segnano il trascorrere del tempo sull’isola, raccontano vita quotidiana, sentimenti e speranze dei trecento abitanti discendenti di naufraghi, balenieri e transfughi, da due secoli orgogliosi di vivere sulla loro isola sfumata dalla leggenda, nella solitudine del sud Atlantico. Dalle figure umane delle lettere, al viaggio, i ricordi, l’amicizia, la storia, la natura esclusiva, il racconto approda al presente della comunità isolana. E compone un quadro del mondo straordinario di Tristan, narrato in chiavi diverse nei precedenti libri e nel documentario per Geo dagli autori, che con questo nuovo itinerario in divenire completano la loro saga sull'isola più solitaria del mondo. Dove vivono i discendenti di due marinai di Camogli, Repetto e Lavarello naufragati a Tristan con il brigantino a palo Italia nel 1892. Quella drammatica vicenda ha avuto un seguito romantico, i due marinai si sono innamorati di due ragazze isolane e sono rimasti per sempre sull’isola remota, dove oggi vivono i loro discendenti. Da questo fatto è nata la solida amicizia tra Tristan e Camogli. Quest'anno ricorre il Cinquecentenario della scoperta di Tristan da Cunha con festeggiamenti all'isola e in Gran Bretagna.









Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart