Home Altre Collane Narrativa PANAMA AL BROWN
E-mail
PALAZZO DORIA SPINOLA. Architetture e arredi di una dimora aristocratica genovese da un inventario del 1727PAUL FREIRE. UN PERCORSO DI APPRENDIMENTO E DI COSCIENTIZZAZIONE

PANAMA AL BROWN

Eduardo Arroyo
1995
pp. 250
ill. b/n
€14,00
ISBN 978-88-8012-028-5
Info su: Arroyo Eduardo

Alfonso Teófilo Brown (1902-1951) resterà nella memoria degli sportivi come uno dei più grandi pugili di ogni tempo. A lungo incontrastato campione mondiale dei pesi gallo, fu uno di quegli artisti del ring che vengono ancora ricordati a cinquant’anni dall’ultimo match per la perfezione tecnica di cui diedero prova. Al pari di molti altri, il pugile panameño imparò a combattere per strada, e morì povero come era nato. Il peggio, spesso, attende i pugili fuori dal ring, dopo l’ultimo round. Ma a questo destino patetico, Al Brown seppe raggiungere la grandezza e la follia che hanno dato corpo alla sua leggenda. Alfonso coltivava la passione del lusso e della stravaganza ad ogni costo. Amico di Jean Cocteau, beniamino del pubblico parigino, Panama Al Brown fu un simbolo degli anni ruggenti. Ne assaporò avidamente la gloria e i piaceri, ne subì la crudeltà con suprema eleganza. Il grande artista spagnolo Eduardo Arroyo ha impiegato cinque anni per scrivere questa biografia. “Al Brown mi assillava, ma non riuscivo a dipingerlo. Così ho deciso di raccontarlo”. Ne è scaturito questo racconto dell’epopea sublime e drammatica di Al Brown, il pugile che “discorreva con gli angeli”, anche con quelli caduti all’inferno.


IL VOLUME NON E' IN VENDITA SU IBS
PER ACQUISTI TELEFONARE AI NUMERI: 0185730141 - 3358321479







Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart