E-mail
I LUOGHI, LA STORIA, LA MEMORIAI RAGAZZI DI PIAZZA MENTANA. Storia senza fine di un'amicizia senza fine

I PONTI DI SCHWERIN

Liana Millu
1998
pp. 222
€15,00
ISBN 978-88-8012-112-1
Info su: Millu Liana

Scritto nella prima metà degli anni Settanta e pubblicato nel 1978, il romanzo I ponti di Schwerin segue nella prima parte il cammino compiuto da Elmina, ragazza ebrea deportata nel campo nazista di Birkenau, per raggiungere la cittadina di Schwerin, dove i sopravvissuti sono smistati verso i rispettivi paesi d’origine; nel corso di questo spostamento, irto di pericoli e di incertezze e segnato da incontri ora minacciosi e ora solidali, riaffiorano alla memoria della protagonista non solo i ricordi recenti della barbarie provata nel lager, ma anche quelli dell’adolescenza e della gioventù al tempo del fascismo e della guerra. Ripercorsi così gli anni della formazione di Elmina conclusi con la deportazione e con il successivo arrivo al ponte di Schwerin, nella seconda parte il romanzo segue il percorso della protagonista indirizzato verso un secondo ponte ideale, quello della presa di coscienza delle sue forze e della sua condizione di donna che, nonostante i pregiudizi predominanti, è ben risoluta a conquistarsi la sua libertà. Con scrittura essenziale e incisiva, Liana Millu ha dunque narrato senza concessioni alla retorica e al patetismo la storia di una giovane che, vissuta in uno dei momenti più barbari dell’umanità, ha tuttavia saputo compiere con forza e coerenza un suo percorso di dignità e di riscatto.


IL VOLUME NON E' IN VENDITA SU IBS
PER ACQUISTI TELEFONARE AI NUMERI: 0185730141 - 3358321479







Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart