Home Altre Collane Natura e ambiente Flora e fauna FIORI DI PARCO. Itinerari e giardini botanici nei parchi della Liguria
E-mail
FINALE... NON SOLO MARE. Ospitalità, storia, natura e sport nell'entroterra FinaleseFLAMENCO MATTO. Cena a metà quaresima in casa di don Giovanni

FIORI DI PARCO. Itinerari e giardini botanici nei parchi della Liguria

Riccardo Del Guerra
Simonetta Maccioni

2009
ft. 20 x 17
pp. 96
ill. a colori
€12,00
ISBN 978-88-8012-503-7
Info su: Del Guerra Riccardo - Maccioni Simonetta

Progetto per la valorizzazione e divulgazione botanica sui diversi aspetti della flora spontanea di Liguria nei giardini botanici delle Aree Protette di Liguria attraverso il consolidamento dell’immagine, dell’interscambio e delle iniziative comuni definite nell’ambito della Rete degli Orti Botanici, Giardini Botanici e Vivai delle Aree Protette di Liguria.
La Liguria ha un territorio relativamente ristretto, rispetto ad altre regioni italiane, ma i paesaggi che si susseguono sono molteplici, dalle spiagge e dalle scogliere fino alle alte vette delle Alpi Marittime e delle Alpi Liguri, passando per l’Appennino che chiude l’intero arco ligure a settentrione. Questa varietà di ambienti si traduce in una notevole ricchezza floristica e molte sono le specie rare, endemiche o relitte. È dagli anni Ottanta del XX secolo che la Regione Liguria ha posto vincoli di  tutela a territori particolarmente ricchi di emergenze floristiche, con la costituzione di Parchi Naturali  e di Aree Protette. All’interno di alcuni di essi, e precisamente nel Parco di Montemarcello-Magra, nel Parco dell’Aveto, nel Parco del Beigua, sono sorti Giardini Botanici allo scopo di conservare, studiare e far conoscere questo importante patrimonio naturale, mentre il Giardino Botanico montano di Pratorondanino è divenuto esso stesso un’Area protetta regionale. In più la Liguria è nota nel mondo anche per i giardini di acclimatazione, che si sono diffusi nel XIX secolo, soprattutto nella Riviera di Ponente.
Tra questi i più famosi sono i Giardini Botanici Hanbury, presso Ventimiglia, e con lungimiranza la Regione li ha dichiarati Area Protetta. Questa pubblicazione nasce con l’intento di far conoscere le realtà dei diversi Giardini presenti nei Parchi liguri, di divulgare le conoscenze scientifiche sulla flora che in essi viene conservata e di sottolineare il legame che ognuno ha con il proprio territorio. Per questo motivo la scheda relativa a ciascuno di essi è preceduta dalla descrizione di un itinerario ad esso limitrofo, pensato per dare la possibilità a tutti di fare un'escursione non impegnativa, lungo la quale osservare, nel loro ambiente naturale, molte delle piante presenti nel vicino Giardino. Unica eccezione sono i Giardini Botanici Hanbury, che per la loro particolare e ricca flora esotica sono essi stessi “itinerario”. È sembrato infine opportuno presentare l'Istituto per la Floricoltura di Sanremo, che tra le sue attività prevede anche la valutazione delle possibilità di inserire la flora spontanea nei flussi produttivi. Quello che si vuole trasmettere, con le immagini e con le parole, è un modo diverso di camminare, un ritmo lento che permetta ai sensi di espandersi per assaporare ogni pianta, ogni fiore, ogni colore, ogni profumo. Non si tratta dunque di un manuale di riconoscimento, seppur scritto con rigore scientifico, ma di un compagno lungo il cammino per stimolare all’osservazione delle piante e dell’ambiente in cui esse vivono. Perché, come dice Enrico Martini, professore e appassionato studioso della flora ligure, “... conoscere è una necessaria premessa per rispettare, per desiderare di gestire con sensibilità e lungimiranza, per conservare a vantaggio di chi verrà dopo di noi”.


IL VOLUME NON E' IN VENDITA SU IBS
PER ACQUISTI TELEFONARE AI NUMERI: 0185730141 - 3358321479







Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart