Home Altre Collane La parola salvata DONAMI LA MEMORIA. Liriche dopo Auschwitz
E-mail
DON CAMILLO E PEPPONE. Cronache cinematografiche dalla Bassa Padana 1951-1965DOPO GLI ANNI DEL RIGORE

DONAMI LA MEMORIA. Liriche dopo Auschwitz

Carlo Angelino (a cura di)
2012
pp. 40
€10,00
ISBN 978-88-8012-611-9
Info su: Angelino Carlo

Donami la memoria acciocché io possa salvare nella parola scritta, cioè nella poesia, la verità dell’evento inaudito che hanno visto i miei occhi: il trionfo della malvagità umana nella sua forma estrema: l’umiliazione e la mortificazione di ogni singolo individuo, ridotta a
un numero la sua identità, e infine la nientificazione di ciascuno di quei numeri in cenere e fumo, mercé l’industrializzazione dell’omicidio collettivo. Solo la parola salvata dei poeti può contribuire a che eventi del genere non abbiano a ripetersi. Purtroppo così non è. Dopo Auschwitz, la malvagità umana, indossata talvolta la maschera della bontà, ha consumato ben altri stermini, di molti dei quali non si è serbata per ora testimonianza alcuna; tutto è accaduto e accade nel silenzio del pensiero, anzi complice il nichilismo filosofico e le idee assassine dei totalitarismi tuttora imperanti.








Credits to Templates By Compass Design - Credits to Tag cloud By Zaragozaonline - Credits to Virtuemart